Liceo classico

Chi siamo

La storica istituzione scolastica, come risulta dalla documentazione conservata negli archivi della scuola, nasceva con il Liceo Classico nel 1944, come sezione distaccata del Real Liceo Classico “Pietro Giannone” di Benevento e dal primo ottobre del 1953 divenne autonomo. Il Liceo Classico di Airola, ha formato illustri professionisti e personalità del mondo culturale e professionale a livello locale, regionale e nazionale, i quali nutrono ancora gratitudine e riconoscenza verso quei dirigenti e docenti che hanno rappresentato una eccellenza nel mondo della scuola, perché prima di tutto valentissimi formatori ed educatori.

Competitività ed identità sono gli elementi caratterizzanti in nuovo assetto organizzativo-didattico, particolarmente incentrato sull’acquisizione delle competenze richieste dal curricolo europeo, attraverso la promozione della didattica per competenze e la padronanza di strumenti multimediali mediante i testi misti.

Risulta evidente, nella chiave del successo culturale e didattico, la promozione dell’alunno visto come il protagonista del processo di formazione, di valutazione e di autovalutazione, secondo i punti cardini della Riforma in atto, che la scuola sta progressivamente, nei vari comparti, sistematicamente applicando.

I punti di forza di tale impianto formativo sono: l’aggiornamento del corpo docente; la valorizzazione delle odierne tecnologie didattiche, tra cui lavagne multimediali in classe ed efficienti laboratori informatici, distinti nei diversi plessi scolastici; la strutturazione della didattica secondo efficaci dipartimenti disciplinari;- l’orientamento universitario e l’attivazione di corsi e percorsi propedeutici al successo dell’Esame di Stato e della successiva scelta universitaria; l’organizzazione dell’impianto curricolare incentrato sulla didattica per competenze, come previsto dal Piano di Riforma in atto e l’adozione di strategie didattiche e metodologie di apprendimento che favoriscano la socializzazione e la cooperazione, costituiscono gli elementi – chiave del piano dell’offerta formativa della scuola e traducono in termini organizzativi e didattici l’efficacia di un progetto educativo e culturale sull’alunno sempre più al passo con le richieste e le specifiche competenze richieste.

Novità PTOF Liceo Classico

Offerta formativa

L’insegnamento delle lettere, in particolare delle lingue classiche, rientra nell’asse dei linguaggi che (insieme all’asse matematico, a quello scientifico-tecnologico e a quello storico-sociale) costituisce il tessuto per la costruzione di percorsi di apprendimento orientati all’acquisizione delle competenze – chiave per la definizione di saperi e di competenze in un processo di apprendimento permanente, dal quale non prescindono le cosiddette social skills, ossia abilità sociali e trasversali, che fanno del profilo culturale e professionale dell’alunno del Liceo Classico un patrimonio interculturale di atteggiamenti, di valori condivisi e di strumenti cognitivi e metacognitivi.

Attraverso la proposta di nuove piste di riflessione metodologica e didattica ispirate ai punti cardini del documento della Riforma e dei suoi relativi allegati, il piano dell’offerta formativa del Liceo Classico di Airola, dall’anno scolastico 2013/14, si propone di indirizzare le proprie risorse scolastiche nella forma di una competitività curricolare che valorizzi il profilo d’uscita dell’alunno, aprendosi sensibilmente al quadro delle attuali problematiche giovanili ed adolescenziali, prima fra tutte la conoscenza e la decifrazione dei nuovi codici comunicativi che la generazione dei cosiddetti “nativi digitali” propone come positiva sfida culturale attuale l’apertura di una nuova forma mentis del docente calibrata sui bisogni dell’alunno, della classe e della cosiddetta “società complessa”.

Rif. “Linee di programmazione dipartimentale per competenze”
Estratto dal documento depositato agli Atti della Scuola  “Linee guida per la programmazione dipartimentale per competenze” a cura di Rosario Cerciello, corso di aggiornamento docenti settembre – ottobre 2013, I.I.S. “A. Lombardi”, Airola.

Attività di potenziamento

In questa prospettiva, l’indirizzo scolastico proporrà attività di potenziamento metodologico per gli alunni soprattutto tese al miglioramento del metodo di studio, di analisi e di comprensione dei testi, una valorizzazione delle capacità logico-argomentative, critiche e storico-culturali, nonché estetico-letterarie, logico-matematiche e scientifiche in senso generale, così da assicurare un solido patrimonio di conoscenze e di competenze spendibili nel percorso futuro universitario prima, e lavorativo dopo.

Una Scuola, quindi, che cerca di monitorare, aggiornarsi, pianificare e programmare il curricolare e l’extrascolastico attraverso un progetto condiviso interdipartimentale e rispondente alla mission generale dell’Istituto, in piena condivisione con le indicazioni della Dirigenza Scolastica e del corpo collegiale di docenti. Si aggiunga ad un più sistematico, aggiornato e strutturato impianto didattico anche l’efficacia organizzativa del comparto amministrativo-scolastico al fine di garantire una migliore erogazione dei servizi, unitamente alla trasparenza, alla chiarezza ed immediatezza comunicativa con le famiglie, alle quali assicurare adesione al progetto educativo dei propri figli ed una fattiva e costruttiva collaborazione.

Rif. “Linee di programmazione dipartimentale per competenze”
Estratto dal documento depositato agli Atti della Scuola  “Linee guida per la programmazione dipartimentale per competenze” a cura di Rosario Cerciello, corso di aggiornamento docenti settembre – ottobre 2013, I.I.S. “A. Lombardi”, Airola.

Identità e competitività

Nel binario educativo, culturale e didattico, di una programmazione dipartimentale di Lettere Classiche sempre più proiettata ad una “didattica per competenze”, alla valorizzazione di una didattica curricolare laboratoriale e multimediale, alla sperimentazione di nuove e più avvincenti strategie e metodologie didattiche, il team docenti del Liceo Classico di Airola, facendo leva sulla sua storica e riconosciuta tradizione nel territorio e in tutto il bacino provinciale e regionale, intende veicolare le proprie risorse scolastiche verso una più chiara, determinata e competitiva mission, che fa della programmazioni dipartimentali, disciplinari e dei Consigli di classe strumenti trasversali ispirate ad un piano di lavoro coerente, con precise finalità di indirizzo scolastico e con chiari obiettivi minimi di apprendimento soprattutto per salvaguardare le fasce di alunni con più difficoltà di apprendimento, come sensibilmente è stato evidenziato nelle prime occasioni collegiali di aggiornamento.

Tra le prime finalità specifiche della mission del Liceo Classico si riconosce il potenziamento delle abilità logiche e dell’asse dei linguaggi, considerando che attualmente il marketing aziendale, nonostante la critica fase di congiuntura economica e culturale, resta un ambito multidisciplinare che attinge ai corsi specifici di questo indirizzo per delineare figure professionali ancora molto richieste nel mercato lavorativo.

In tale prospettiva non si vuole trascurare, anzi valorizzare in tempi e spazi curricolari programmati e circoscritti, momenti laboratoriali e transdisciplinari nei quali abilità logiche e competenze linguistico- grammaticali nello studio delle lingue classiche, in particolare del greco, si confrontino esempio quanto siano suddette abilità logiche, in quadro deduttive ed induttive, linguistiche e matematiche, richieste nelle competenze del profilo aziendale.

Altra finalità è la conoscenza, la valorizzazione e la promozione del patrimonio storico-culturale ed archeologico, paesaggistico-architettonico e monumentale della civiltà antica, in particolare di quella italica e sannitica del territorio caudino, nella quale si innesta l’identità storica ed antropologica che lancia e rilancia l’immagine del Liceo in una Europa interculturale che investe già da tempo nel recupero e nella valorizzazione delle identità locali.

Rif. “Linee di programmazione dipartimentale per competenze”
Estratto dal documento depositato agli Atti della Scuola  “Linee guida per la programmazione dipartimentale per competenze” a cura di Rosario Cerciello, corso di aggiornamento docenti settembre – ottobre 2013, I.I.S. “A. Lombardi”, Airola.

About us

Via Largo Capone 82011 Airola (BN)
Cod. Mec.: BNIS00800R
Tel: 0823.711296
Fax: 0823.711263
Email: bnis00800r@istruzione.it



top
design watermellon © 2017 tutti i diritti riservati